Categorie
Generale

Colloqui di lavoro a confronto

C=Candidato T=Titolare

Colloquio del 2000

T: Buongiorno…

C: Buongiorno! Vi ho fatto aspettare?

T: Oh no, non si preoccupi, solo due ore e un quarto. Ma avevamo dei giornali da leggere ci siamo aggiornati sulla situazione. Ci siamo aggiornati sulla situazione di Tiscali.

C: Oh Tiscali, si li conosco.

T: Davvero!? E cosa ci dice al rigurardo?

C: Beh mi hanno offerto un lavoro, ma sto valutando.

T: Saremmo interessati anche noi. Ci fa sapere le sue competenze?

C: Dunque io sono un esperto del mondo di Internet e del Web. Ho comprato un computer l’anno scorso e ho fatto l’abbonamento a Internet. Ho preso familiarità con la posta elettronica, e so mandare messaggi. Inoltre ho acquisito familiarità con le tecnologie del WWW e quindi so usare il browser Netscape. Questo per cominciare.

T: Interessante, continui

C: Poi mi sono specializzato nelle tecnologie multimediali, e ho imparato il linguaggio di programmazione del Web, l’acca-ti-elle-emme. Sono infatti un programmatore web avanzato. E poi mi sono specializzato nelle tecnologie più avanzate sempre del web.

T: Ovvero?

C: Io sono uno dei pochissimi al mondo a essere in grado di scrivere codice htlm che sono in grado di visualizzare le famose mappe delle città che vedete su Interet. Ha presente il sito della astrovox?

T: Veramente no…

C: Ah ok, beh non si può pretendere che conosciate tutto, però mi sembra che non siate molto addentro al mondo di internet, è un sito famosissimo. Comunque ha in copertina una tecnologia innovativa e rivoluzionaria.

T: Cioè?

C: Cioè viene visualizzata una città virtuale, e cliccando sopra può scegliere le varie parti, ovvero può andare al cinema, nella biblioteca e così via, E con questo accede alle varie sezioni del sito. Questa cosa è realizzata con una tecnologia rivoluzionaria.

T: Che tecnologia?

C: Si chiama ImageMap e io sono uno dei pochissimi che sa utilizzarla. Ovviamente per queste competenze mi faccio pagare bene. Io sono specializzato nella costruzione, appunto, di città virtuali.

T: Il suo profilo (cerchiamo un esperto internet) ci interessa. Le potrebbe interessare una assunzione da noi?

C: Uhmmm si, potrebbe. Però vede ho molte offerte, quindi vorrei ponderare bene. La cifra base dello stipendio è… ?

T: Dieci milioni di lire le possono bastare?

C: Beh quelle me le danno tutti, comunque mi sembrate una ditta interessante. Naturalmente ci vogliono un po’ di facilitazioni del mio lavoro, per parcheggiare stamattina non è stato facile e devo fare mezz’ora di auto per arrivare qui.

T: Le possiamo dare l’appartamento per lei nell’edificio accanto.

C: Questo è un punto a favore. E a stock options come siamo messi?

T: La nostra ditta prevede un piano di incentivazione che comprende anche quelle. Le faccio avere per posta elettronica i dettagli.

C: Ehm no, lasci perdere la posta elettronica, se me li mette per iscritto me li leggo più comodamente, e poi il mio commercialista non è molto pratico di Internet.

T: Gli faccio preparare la documentazione dalla segretaria, insieme a una offerta scritta che comprende stipendio e benefit.

C: Perfetto, allora mi studio il materiale e le faccio sapere.

T: la ringrazio.

Colloquio del 2005

C: E’ permesso? Posso entrare?

T: Non vorrei sembrarle scortese ma le faccio osservare che è in ritardo di due minuti. Non è un buon inizio.

C: Veramente sono qui da quattro ore, ed ero andato un attimo in bagno quando ha chiamato, l’appuntamento io mi ero segnato che era tre ore fa. Mi scusi tantissimo.

T: Si accomodi e mi parli rapidamente delle sue competenze. La prego di essere breve, ci sono almeno altri sette candidati che aspettano.

C: Dunque io lavoro con il software dal 1980 e con Internet dal 1995. Ho venticinque anni di esperienza con il software e dieci di internet. Conosco i linguaggi di programmazione Java, Perl, C++, C# PHP a livello avanzato, so usare Adobe Photoshop e Macromedia Flash, conosco i sistemi operativi Windows e Linux a livello amministrazione di sistema, conosco i router, sono certificato MCSE, RHCE, Sun Java, Cisco e Macromedia. Ho sviluppato 25 applicazioni di livello enterprise e ho diretto team a livello di project manager. I dettagli sono nel mio curriculum.

T: Direi una qualificazione professionale abbastanza ordinaria. Niente di speciale.

C: Se lo dice lei…

T: Guardi praticamente tutti quelli che stanno rispondendo all’annuncio hanno queste caratteristiche. E’ tutto assolutamente ordinario.

C: Allora speriamo di aver fortuna e che scegliate me…

T: Cosa potrebbe offrirci per farla scegliere?

C: Guardi io lavoro 11 ore al giorno in media, compreso sabato e domenica. Sono preciso e consegno sempre il software di qualità e ben testato, e quando ci sono i rilasci lavoro anche 48 ore di seguito senza dormire.

T: Onestamente mi sembra il minimo, se uno ha cuore per il suo lavoro.

C: Forse ha ragione… posso avere qualche informazione sulle EVENTUALI condizioni economiche?

T: Lei ha la partita iva?

C: No ma la posso prendere.

T: E come ha lavorato finora?

C: Prima di questo avevo un Contratto a Progetto, un CO-CO-PRO lo chiamano così. Poi è finito…

T: E perchè non glielo hanno rinnovato?

C: Veramente la ditta è fallita prima che mi finisse.

T: Uhm, potremmo anche fare qualcosa del genere ma preferiamo collaboratori a partita iva che lavorino a un progetto.

C: Va bene mi organizzo al riguardo; quando saprò qualcosa riguardo alle vostre scelte?

T: Non si preoccupi, abbiamo i suoi recapiti. Le faremo sapere. Arrivederci.

0 risposte su “Colloqui di lavoro a confronto”

Lascia un commento