Categorie
Senza categoria

Vivere sotto a una famiglia con un bimbo iperattivo.

Mi sono imbattiuto su questo forum di discussione con una descrizione terribilmente simile a quella che, purtroppo, vivo io da alcuni anni. E le cose, anziché migliorare, peggiorano.

“Salve, vorrei fare una domanda se e’ possibile. Gentilmente, da persona esausta, vorrei sapere se sia giusto coinvolgere anche i vicini, non facendoli dormire, svegliandoli di mattina molto presto, a volte di notte, nelle ore pomeridiane. In piu’ ogni vita casalinga, quotidianamente accompagnata da urla disperate, suoni gutturali di diverso tipo (anche ululi), lamenti con pianti e singhiozzi, rumori strani e botti fortissimi che mi fanno vibrare gli oggetti. So che non puo’ essere un problema condominiale perche’ interessa solo 2 piani, le altre 12 famiglie non lo sentono. A volte pero’ la mattina sbatte e urla davanti all’ entrata di casa sua e rimbomba per tutto il condominio. Ma non e’ sufficiente per fare una riunione condominiale. Basiamoci sul “”non vivere piu’ una vita normale”” per via di tutti questi suoni che emette ogni giorno di mattina molto presto e dalle 13:00 fino a sera con brevi pause. Mi chiedo, e’ legale? Io sto impazzendo… ho gia’ problemi per i fatti miei come chiunque altro, in salute ho l’ ipertensione arteriosa e ipotiroidismo (tiroidite cronica) che gia’ di per se il metabolismo non mi fa vivere una vita regolare. Questa famiglia, consapevole della situazione si e’ trasferita circa un’ anno fa. Ovviamente, situazione fin troppo scontata ed evidente, marito e moglie coscienti di provocare danni ai vicini, in piu’ a parte le 4-5 ore di scuola lo tengono sempre dentro, solo circa il 5% delle volte lo fanno uscire, ma sta sempre dentro e lo lasciano sbattere per interi pomeriggi, altre volte cercano di fermarlo aggressivamente urlandogli e dicendo qualche parolaccia. Mi chiedo se posso avere il diritto, nella mia miserabile vita far tacere queste persone ingrate, con una mancanza di buon senso, di rispetto, di dignita’ nei confronti dei vicini. E’ un problema loro, che possa dispiacermi o no, ma coinvolgere gratuitamente e trasferirsi in pieno palazzo non credo sia da persone sani di mente, rischiano appunto di danneggiare i vicini (anche gravemente. Io per esempio alcune volte sono cosi’ tanto stanco di sentirlo che alzo la voce dicendo “basta”). In piu’, subito prima di trasferirsi hanno lasciato ben 7 mesi di lavori, ristrutturazioni totali, dove sembrava che i muratori conoscessero solo il martello, negli ultimi mesi persino le domeniche, 7 mesi di tormento e non hanno nemmeno pensato di insonorizzare come minimo la stanza dove si ferma solitamente questo bambino (il bambino ha 10 anni). Per concludere, aggiungo che per ben 6 volte scesi a bussargli alla porta e non mi hanno mai aperto, ho sempre sentito che rimanevano fermi dietro la porta. Vi prego fatemi sapere se posso intervenire. Grazie per la vostra attenzione”

Lascia un commento