Categorie
cfs Generale personale

Curcumina si o no ? E batteri che riducono l’istamina (correlata alla narcolessia)

Istamina e curcumina.

Avevo già il sospetto che la curcumina per il MIO caso (al contrario di quanto avviene per altre persone che conosco, che però hanno principalmente fibromialgia) non andasse bene. Nel sito che vi ho già indicato si dice che tra gli inibitori dell’enzima DAO , oltre ad alcool, caffè, ecc. , c’è anche la curcumina. Tra i probiotici “buoni”, che la degradano, ci sono B infanctis, B longum, L plantarum  mentre vanno evitati i L caseri, L reuteri, L bulgaricus , batteri che producono istamina (vanno evitati anche gli istaminici come cimetidina ecc.). Triste da dire, ma la decisione (temporanea, per problemi economici), di tagliare gli integratori , ha avuto un effetto nefasto sulla sintomatologia della mia CFS narcolettica. Il futuro del mio adorato Candinorm potrebbe essere questo prodotto Naturaflora plus :
– 4 Miliardi di UFC (Unità Formanti Colonie) di Saccharomyces Boulardii
– 2 Miliardi di UFC di Lactobacillus Plantarum
– 2 Miliardi di UFC di Bifidobacterium Longum
– 2 Miliardi di UFC di Lactobacillus Acidophilus DDS-1
– 2 Miliardi di UFC di Lactobacillus Rhamnosus

Certo, Candinorm è un capolavoro: biotina, selenio metionina , biotina e L. acidophilus. Interessante invece quanto descritto nel sito di Naturaflora plus, ovvero che la formulazione sia stata ideata da uno dei massimi esperti di idrocolonterapia (una delle terapie, ma troppo cara per il mio reddito per essere fatta in continuazione, che hanno mostrato una qualche efficacia nella CFS con IBS) . Ce la farò?

Lascia un commento