Categorie
Generale

Quando nel fegato non c’è solo sindrome di Gilbert

Certo, la predisposizione genetica c’è. Ma quando arrivano violente infezioni virali (la mononucleosi tra tutte) , quello che si ha dopo è molto più grave di quella che viene diagnosticata, senza i necessari approfondimenti, come sindrome di Gilbert. Scopro solo oggi un caso perfettamente identico al mio, sul sito http://www.aerrepici.org/FORUM/topic.asp?TOPIC_ID=207&whichpage=8 e scritto nel 2012.

Buonasera a tutti, sono un nuovo utente.Mi sono iscritto per postare la mia esperienza.

Da alcuni anni, i miei valori di bilirubina diretta, indiretta e totale sono parecchio sopra la norma.
Il medico mi ha detto, con molta disinvoltura, che si tratta della sindrome di Gilbert. Io non sono affatto d’accordo, per i seguenti motivi:
1) innanzitutto la sindrome di Gilbert è ereditaria, mentre i miei genitori non ce l’hanno (ho controllato le loro analisi), e questo fa diminuire le probabilità che sia il Gilbert;
2) in secondo luogo, le mie analisi di quando ero bambino rivelano valori di bilirubina perfettamente nella norma; non mi pare che il Gilbert si sviluppi in adolescenza;
3) la sindrome di Gilbert, se su internet non hanno scritto tutti quanti cose errate, coinvolge solo la bilirubina indiretta, e non quella diretta; quindi per quest’ultima non ci sarebbe spiegazione.

Ho intenzione di rifare le analisi questa settimana, per verificare nuovamente i livelli di bilirubina. Subito dopo, mi sottoporrò alla procedura che avete riportato qui su questo forum. Dopo tale procedura, diciamo dopo una settimana, rifarò le analisi del sangue, e verificherò se, finalmente, almeno i livelli di bilirubina diretta sono rientrati nella norma.

Sulla base dei risultati, deciderò se rivolgermi a uno specialista. In effetti, ho pensato di provare prima a risolvere le cose così, tanto aspettare un mese per le visite specialistiche non cambia niente.

Lascia un commento