Categorie
Generale

Il Potere

“Facendo questo mestiere la frequentazione del potere è necessaria, indispensabile. Di ogni tipo di potere : il potere assassino, il potere giusto, il potere…. il Potere. Perchè è quello che determina le sorti del mondo e tu che sei lì a descriverle devi andare dal Potere a chiedergli come stanno le cose.
Ecco, di nuovo senza che me lo sia detto una mattina facendo un voto, senza che io ci sia arrivato attraverso constatazioni altrui, io ho sempre provato una ripulsione per il potere. Forse , nel fondo sono un anarchico, ma a me vedere un presidente, un ministro, un generale, tutti con la loro aria tronfia, tutti con la loro pillola da rivenderti, mi ha sempre fatto ribrezzo. Il mio istinto è sempre stato di starne lontano. Proprio starne lontano, mentre oggi vedo tanti giovani che godono , che fioriscono all’idea di esser vicini al Potere , di andarci a letto con il Potere, di andarci a cena con il Potere, per trarne lustro, gloria, informazioni magari. Io questo non l’ho mai fatto. Lo puoi chiamare anche una forma di moralità.

(dal libro “La fine è il mio inizio di Tiziano Terzani, pg. 313).

Lascia un commento