Categorie
Generale

Welcome to Bondi Beach

Seconda giornata a Sydney, fittissima di cosa bellissime . Stamttina ho accompagnato Marco all’Ambasciata a Macquare Palace vicino a George St , dove a differenza che a Barcellona il personale e’ cordialissimo. Abbiamo incontrato anche un ragazzo ed una ragazza australiani . Lui tra pochi mesi andra’ a Bologna per imparare l’italiano e farsi un po’ di vacanze !! Poi un giro a Bondi Junction dove ho fatto un po’ di sanissimo shopping. La roba della Quicksilver e’ spaziale. Non poteva mancare, anche se in una giornata di pioggia, la mia prima volta a Bondi Beach, il paradiso dei surfisti, vero angolo incantevole, non certo l’unico, in questa verdissima citta’. Le foto, al solito posto !!

Un grazie particolare a quanti (Alessandro e Andrea , Elena, Maria Consilia, Marta, Desi, ma non solo) mi scrivono e mi raccontano un po’ di aggiornamenti dall’Italia mentre sono qui per questa vacanza stupenda.

Ieri sera siamo andati a ballare in una discoteca nella zona di Oxford Street, pero’ la moquette ovunque , in perfetto stile inglese, e troppo troppo alcool, rendono la gente un po’ violenta…… durante il giorno pero’ la gente e’ squisita, ovunque, anche negli uffici pubblici (stamattina ho fatto l’enrollment a Medicare, il sistema sanitario di base che copre anche i cittadini italiani grazie ad un accordo tra il governo italiano e quello australiano).

Devo un po’ rivedermi sui prezzi, che se per certe cose sono convenienti, per altre lo sono un po’ meno: il grave problema dell’Italia e’ che gli stipendi non sono cresciuti come invece e’ avvenuto negli altri paesi del mondo , per cui noi italiani (parlo di quelli a reddito fisso) facciamo la fame un po’ dappertutto…. ad ogni modo questa sera abbiamo mangiato un sacco di pesce al ristorante thailandese Thai Tucka (zona Gordon) a meno di 25 AUSD a testa, pari a circa 13 euro ! L’ abbonamento settimanale alla metro/bus/ferry per la zona centrale costa invece ben 35 AUSD alla settimana, circa il doppio che a Padova. Certo, i servizi sono migliori (anche se i treni un po’ sporchi), ma i controlli sono frequenti e seri (non pagare….non paga :). Altro componente del paniere, la palestra: il mio abbonamento 2 week alla Fitness First di Elizabeth Plaza, proprio qui vicino in zona pedonale , costa appena 59.95 AUSD comprensivo di zaino, borraccia e asciugamanino in microfibra. In Italia esattamente il doppio.

Ah, mi sono fatto un numero di cellulare australiano. Dall’Italia il numero e’ +61432026248 🙂 un po’ caro, ma chi mi vuole mandare un sms di saluti sa ora dove trovarmi…. dieci ore di fuso piu’ avanti 🙂

0 risposte su “Welcome to Bondi Beach”

Lascia un commento