Categorie
Generale

E la chiamano “mobilità”….

Immagini scattate mentre andavo al lavoro stamattina, alle 7.50, all'incrocio del Tempio della Pace.

La "corsia preferenziale" di via Gozzi, lunga circa 200 metri, intasata di bus SITA e APS che non riescono a passare il semaforo con via Trieste che con il contagocce per il tempo troppo esiguo a loro concesso (circa 15 secondi, ho misurato a occhio). Il risultato è che passano 3-4 bus per ogni ciclo di verde, e poi il rosso dura tantissimo, dato che la priorità viene data agli altri flussi dove passano le auto.
Vi proporrei di fare un salto a Bologna, dove i circa 4 km di corsia preferenziale tra l'aeroporto ed il centro cittadino, sono anche a onda verde a 50km/h , pilotati dai bus. Da noi nemmeno il tram riesce , contrariamente a quanto si diceva, a farsi strada controllando i semafori in corso del Popolo ! E così viene rallentato, né più né meno come i bus.

Proposte (non alternative):

– aumentare (almeno triplicare) in ora di punta il verde al semaforo tra via gozzi e via trieste provenendo dalla Stazione in direzone ospedali
– iniziare a dotare (sarebbe ora) i semafori di sistemi , oramai diffusissimi in altre città, dove i bus si "fanno strada" all'avvicinarsi all'incrocio semaforizzato.

E' indecente chiamarle ancora "corsie preferenziali".

Altra cosa: ogni volta che c'è la Fiera via venezia si intasa. I vigili servono a poco o nulla. Perché non istituire (una volta tanto gli spazi ci sono !!) due corsie preferenziali , in entrambi i sensi, al centro della carreggiata , in via Venezia, nel tratto compreso tra la Stanga ed il Tribunale ? I vigili, in caso di manifestazioni fieristiche e forte traffico, potrebbero presidiarle con successo multando gli automobilisti indisciplinati. Vedendo correre i bus anziché immobilizzati come avviene adesso, forse a qualcuno l'idea di lasciare l'auto a San lazzaro e di prendere i mezzi pubblici, potrebbe anche venire. E , una volta create le corsie preferenziali, posare i binari per il futuro tram previsto in quell'asse, sarebbe molto più facile….

0 risposte su “E la chiamano “mobilità”….”

Quanto sono d’accordo con te!!!!
Io ogni mattina prendo la corriera della Sita per andare al lavoro, e dal piazzale della stazione a piazzale Boschetti, passando appunto per via Gozzi, ci mette un quarto d’ora, dico un quarto d’ora!!!!! Saranno 300 metri!!!!!!!
E’ scandaloso…..

Lascia un commento