Categorie
Generale

Qualche commento sulla legge sui diritti delle unioni civili (Di.Co)

Dal "Padova" di oggi:

Le Chiese cristiane valdesi e luterane hanno espresso il loro favore al disegno di legge che riconosce i diritti dei cittadini conviventi.

Altolà dei vescovi (cattolici) anche alla richiesta di moratoria delle esecuzioni :" Abolire la pena di morte è da estremisti".

Ora il ho capito il quadro: è da coloro che si definiscono moderati che dobbiamo difenderci…… sul sito di "Repubblica" alcuni dei commenti dei lettori :

"Il mio comandamento è questo: amatevi gli uni gli altri come io ho amato voi". Partendo da un passo del Vangelo, sentendomi cristiano, mi chiedo ma la Chiesa non deve pensare a quello che Gesù ci ha insegnato e praticarlo adeguandosi ai tempi? Vedo una chiesa preoccupata, una parte del mondo politico che dice si stanno duistruggendo i valori della famiglia poi guarda…guarda sono coloro che hanno già divorziato e avuto più matrimoni o convivono. La Chiesa e tanti altri riflettano, attenzioniamo di più le parole del Vangelo perchè anche i "diversi" sono nostri fratelli e vanno attenzionati nel rispetto della moralità e del buon senso civile senza oltrepassare i limiti. Spero tanto che questa Chiesa apra gli occhi e pensi a essere più presente in mezzo agli uomini anche verso coloro che potrebbero essere diversi ma figli di Dio e fratelli."

"salve,vorrei sinteticamente dire che mi sembra giusto che tutti i cittadini possano accedere ai diritti sociali di base,senza discriminazioni sulle abitudini e gusti sessuali o credenze religiose. inoltre mi sembra un po' lontano dalla realta' prendere in considerazione un testo redatto duemila anni fa', nalla legiferazione di questi tempi. tra l'altro l'omossessualita' esiste da prima di qualunque dottrina religiosa,cattolicesimo, islam e tutte le altre . dopotutto lo stato Italiano ha regalato,un bel pezzo di territorio nazionale alla chiesa cristiana del papa, ma solo quel pezzo ,non tutta l'Italia.ora si sentono clericali parlare del governo e del paese come fosse sotto il loro controllo.questo non mi sembra eticamente giusto.infatti sembra che la chiesa disonori la sovranita' del popolo italiano approfittando della nostra ospitalita'. qui ogni italiano dovrebbe chiedersi se fosse un'altro paese a mettere il naso nei nostri affari saremmo tutti cosi' acconsenzienti?"

Volevo ricordare al sig.pips che dice della chiesa impegnata nei conflitti, che questo e' vero infatti benedice le armi ed e' sempre stata connivente con brutali dittature di destra, con le altrettanto orrende di sinistra non gli e' stato possibile perche' escusa dal potere. Si scomunicaroni i comunisti, bene si scomunichino i signori della guerra. Questo signore che veste con tessuti pregiati, mette ermellini attorno a manicotti e cappello, si adorna di costosi gioielli, come mai non ha tuonato contro i nostri politici ladroni, possono percepire e comulare pensioni gia' a 50 anni, lo sa che ci sono pensionati che prendono 450 euro al mese. Ede un'ultima domanda, tutto quello che io e il mio compagno abbiamo costruito in una vita d'amore, cosa che mi sembra tu non sappia cosa sia, a chi dovrebbe andare, alla chiesa? a te? Le tasse che noi paghiamo a che servono, a mantenere i tanti porporati? Tu credi, io no, solo tu vuoi imporre la tua legge, siete uguali ai musulmani,"

Lascia un commento