Categorie
Generale

Ultime ore per Saddam

La tv satellitare Al Jazira: «Gli sono state già chieste le ultime volontà»
«Saddam sarà giustiziato entro sabato»
L'annuncio di uno dei giudici della Corte di appello. Allestite due forche. Uno degli avvocati dell'ex rais: esecuzione all'alba
BAGDAD (Iraq) – E' giallo sulla data in cui sarà eseguita la condanna a morte stabilita dalla corte di appello per l'ex dittatore iracheno Saddam Hussein. Secondo uno degli avvocati difensori l'ex raìs potrebbe essere giustiziato nella giornata di sabato, probabilmente all'alba. Secondo invece un alto dirigente iracheno potrebbe avvenire questa sera stessa.
Questa ipotesi deriva dalla richiesta, ricevuta dagli stessi legali di Saddam da parte di ufficiali americani, di poter prelevare gli effetti personali dell'ex-presidente. Un'ipotesi, quella dell'impiccagione in tempi brevi, che in serata è stata rilanciata anche da Munir Haddad, uno dei giudici della corte di appello che ha decretato la condanna a morte, secondo cui «tutte le procedure sono state espletate». Secondo Haddad, l'esecuzione è questione di ore. «Non c'è alcuna ragione per ulteriori dilazioni» ha commentato il magistrato.
Intanto due forche sono state già allestite, una nella zona verde di Baghdad e la seconda altrove. Lo ha detto Bahaa al Arraji, presidente della commissione giustizia del parlamento iracheno.
ULTIME VOLONTA' – Non c'è molta chiarezza neppure su dove si trovi esattamente l'ex rais. Secondo i suoi legali e secondo quanto riferito dalla tv satellitare americana Cnn, Saddamsarebbe già stato consegnato alle autorità irachene. «Responsabili americani mi hanno chiamato e mi hanno chiesto di prendere gli effetti personali del presidente – ha spiegato l'avvocato Khalil al-Dulaimi – e di Barzan al Tikriti», il fratellastro di Saddam anch'egli condannato a morte per la strage di Dujail. Secondo l'emittente araba Al-Jazira, poi, all'ex raìs sarebbero state chieste le sue ultime volontà.
NO COMMENT USA – Chris Garver, un portavoce militare Usa, ha commentato le indiscrezioni riferite da difensori del rais, secondo cui questi sarebbe già stato consegnato «all'autorità irachena», precisando che dal punto di vista legale in senso stretto, Saddam Hussein si trova sotto l'autorità del governo iracheno già da anteriormente all'inizio del primo dei processi a suo carico, nell'ottobre 2005; di fatto, tuttavia, anche dopo di allora l'ex dittatore è rimasto in custodia presso gli americani.
Ma quando gli è stato specificamente domandato se l'ex dittatore sia davvero stato trasferito o meno dal carcere Usa nel quale è stato sempre rinchiuso, Garver si è limitato a ribattere di non poter rilasciare dichiarazioni in proposito. Una collaboratrice del presidente Bush, Fran Townsend, parlando con la Cnn ha poi fatto sapere dalla Casa Bianca che «la decisione sui tempi dell'esecuzione spetta agli iracheni».
Successivamente un portavoce del Dipartimento di Stato americano ha ribadito che Saddam Hussein si trova ancora sotto la custodia americana.
29 dicembre 2006

Fonte corriere.it

Io, senza entrare nel merito della missione in Iraq, mi sento però di dissentire totalmente da una condanna simile.
Credo sia normale che, dopo un regime autoritario e violento, un popolo che ha subito ingiustizie, infamità e le + grandi privazioni(primo fra tutti la violazione della libertà personale) serbi un rancore ed un odio tali da voler mettere alla gogna l'artefice di tutto ciò
Reputo normalissimo che in una nazione, con un codice penale come quello iracheno, la giustizia si esprima, in questo caso, con la pena di morte.
Non trovo assolutamente normale che non si possa far nulla per intervenire, se davvero, almeno per un briciolo, siam andati li ad "esportare" la democrazia e, se l'abbiamo fatto attraverso una coatta e violenta introduzione sul territorio, non possiamo altrettanto forzatamente impedire uno dei gesti + vili, incivili e antidemocratici che vi siano?
La negazione del diritto alla vita…
A mio modesto avviso, se davvero l'occidente(seppure malato e pieno di contraddizioni) vuole essere l'esempio e la guida per la conquista dei diritti civili ed umani in paesi arretrati come può osservare inerme una barbaria simile?

0 risposte su “Ultime ore per Saddam”

Oddio, ma perdoneresti anche Hitler? Ok avere il cuore d’oro, ma questo è davvero troppo!
Personalmete, se qualcuno uccidesse un membro della mia famiglia credo che potrei arrivare ad uccidere con le mie mani. Solo che prima lo torturerei.

Sono d’accordo con l’interprete qui sopra… Sono favorevole alla pena di morte, sono favorevole all’eutanasia, all’aborto, in un certo senso a tutto ciò che ora viene considerato tabù o meglio a tutto ciò che necessita di mesi di riflessione per arrivare ad un’idea precisa.
Certo è che, nel caso della pena di morte visto che se ne sta parlando, bisognerebbe assicurarsi dell’effettivo bisogno di applicarla, ovvio che per me non è una questione “occhio per occhio, dente per dente” ma nel caso di Saddam son ben contento che sia finita così. Come provo un immenso piacere nel vedere le immagini di Mussolini in Piazza Loreto. Come ho goduto nel film “La caduta” su Hitler nella scena in cui il Furher si è sparato un colpo chiuso nella stanza.
E’ la mia opinione.

Se da una parte trovo giusto che Saddam sia stato giustiziato (ahimé credo ancora nella legge di Hamurrabi), non è che godo nel vedere una persona che finisce al patibolo (godo in altri modi, ma sicuramente questo non è il luogo adatto per le spiegazioni). Cmq giustizia è stata fatta. E poi sarebbe stato ridicolo dare l’ergastolo: mantenere a vita una persona in prigione a grattarsi le palle e a vivere con i soldi delle tasse dei cittadini? E’ indecoroso!

PS: come Nick sono anch’io favorevole all’eutanasia, sono cose che si capiscono quando si vedono con i propri occhi. Inviterei le persone ad andare a vedere i reparti con i malati terminali: io ne ho visti diversi e ho personalmente assistito mio padre prima che morisse.

Per l’aborto non mi esprimo. Personalmente se il bambino è sano, non vedo perchè abortire. I bambini danno un sacco di energia e di forza. Sono terapeutici! Io sfortunatamente non ne avrò, ma intanto mi coccolo la mia nipotina, che nonostante il caratterino simile a quello dello zio (terribile), è la cosa più bella che io abbia mai avuto!

Lascia un commento