Categorie
Generale

Una proposta importante per la viabilità di Pontevigodarzere ed il metrotram di Padova

I due progetti sono ispirati a due semplici principi: semplicità ed economicità. Quindi il loro punto di forza è che con la spesa prevista si ha il massimo risultato ed armonizzazione del traffico del vettore pubblico con quello privato.Senza spese aggiuntive, cioè con quello che si prevede per il terminale Nord del Sir1, si possono ottenere più risultati soddisfacenti e definitivi portandoil capolinea-deposito e area scambio auto-Metrobus-FS a fianco della stazione FS di Vigodarzere sfruttando il semplice percorso in colore rosso-blu a patto di deviareil maggior flusso di traffico nell'alternativa bretella di colore bianco con un nuovo ponte sul Brenta verso la nuova Tangenziale Nord (unica spesa cospicua, ma più o meno equivalente al traforo dell'autostrada, mentre il terminal costa lo stesso a Vigodarzere come nella zona Fornace Morandi con il vantaggio che la linea Sir1 è stata portata nell'hinterland Vigodarzere-Cadoneghe invece che in un vicolo cieco (in blu il giro tortuoso previsto dall'Amministrazione pubblicato sul Mattino di PD).
In giallo sono proposte le varianti stradali per collegare al Metrobus soprattutto
il comune di Cadoneghe ed per evitare il semaforo di via Fornace Morandi.

 

Lascia un commento