Categorie
Generale

Vergogna!

I lavoratori della Camera di Commercio di Padova rientrano in una sede che doveva essere ristrutturata e che in molte parti non lo è , con dentro elettricisti (che staccano la corrente ai pc), uffici ancora non pronti, pezzi di piano non agibili, uffici piccoli come quelli vecchi (ma con il 5o piano bellissimo e non a disposizione del personale …per lavorare s’intende!) , puzza di vernici e UN GELO incredibile nel salone del Registro Imprese. I colleghi del salone al piano terra ritornano in sede…con le stufette , dato che i lavori , contrariamente a quanto la dirigenza ha dichiarato i giornali, NON sono stati finiti.
Il salone del registro imrpese a tre giorni dall'apertura
Un anonimo ha fatto pervenire questa poesia in rima:

Ai maledetti della terra – pardon – del pianoterra, come al solito gli si poteva fare tutto, però con tenerezza

Ormai rotti ad ogni esperimento, imbarcati nella pancia di un grande bastimento, gli si doveva fare almeno una carezza

A tutti i piani ci sono state grane, qualcuno si è visto trattare come un cane, altri si sono imbufaliti (per come sono stati gestiti)

Ma i maledetti della terra – pardon – del pianoterra, tra polveri, rumori e correnti d’aria gli è mancata solo la malaria

Dopo anni di calvario, nel vecchio salone, hanno sperato – perfino! – di non tornare in quel bestione

Infine, amara è stata la sentenza; afflitti da polveri, rumori e correnti d’aria, a non pochi gli è venuta l’orticaria

A parziale risarcimento, lor signori stiverei nel grande bastimento; un mese intero ogni due mesi, e poi vedere se son rimasti offesi

Vi amo quasi tutti, camerali sfigati: oltreché in caserma siete anche mazziati; non è giusto che vi trattino così, e lo dirò ogni dì

Giuditta

Lascia un commento