Categorie
Generale

Le novità di Trenitalia….

Dal 1° ottobre 2004 occorre salire in treno con un biglietto valido per il viaggio che si vuole effettuare e convalidato nei casi in cui è richiesta questa formalità.

Non è più consentito chiedere a bordo treno l’acquisto o la convalida dei biglietti.

Il viaggiatore sprovvisto di biglietto o con biglietto non convalidato viene regolarizzato con il pagamento dell’importo del biglietto a prezzo intero e l’applicazione di una sanzione di 25,00 euro.

Il viaggiatore in possesso di un biglietto non valido per il treno o il servizio che intende utilizzare (biglietto emesso per una categoria di treno diversa, ad una tariffa diversa da quella spettante, ecc.) viene regolarizzato con il pagamento della differenza dovuta a prezzo intero e l’applicazione di un sovrapprezzo di 8,00 euro.

Il viaggiatore in possesso di biglietto per treno ES* o di biglietto per servizio cuccetta o VL che utilizzi un treno diverso da quello prenotato, se vi sono posti disponibili, viene regolarizzato con il pagamento di un sovrapprezzo di 8,00 euro.

Il viaggiatore può continuare a richiedere a bordo l’acquisto, la convalida o l’assegnazione del posto senza alcuna regolarizzazione nei seguenti casi:
•  se utilizza treni Espressi, IC, ICN, Eurostar Italia in partenza da stazioni in cui il servizio di biglietteria sia mancante o al momento non funzionante;
•  se utilizza treni Regionali, Diretti ed Interregionali in partenza da stazioni in cui il servizio di biglietteria sia mancante o al momento non funzionante ed in cui non siano presenti punti vendita alternativi ;
•  se è titolare di Concessione III (ciechi ) e utilizza treni Regionali, Diretti ed Interregionali.
•  se è in possesso di un biglietto da convalidare in caso di partenza da impianto in cui siano mancanti o non funzionanti le macchinette obliteratrici;
•  se utilizza la classe superiore sui treni Regionali, Diretti e Interregionali per mancanza di posto nella seconda classe;
•  se utilizza classe superiore sui treni di media e lunga distanza o se, in possesso di biglietto valido per il treno utilizzato, chiede il passaggio a posto cuccetta o VL o una sistemazione VL diversa ;
•  se in possesso di abbonamento ai treni IC viaggia con ticket per abbonati Eurostar Italia su treno diverso da quello prenotato entro le 24 ore successive alla partenza o viaggia con ticket senza assegnazione del posto dopo averlo debitamente convalidato.

Lascia un commento