Categorie
Generale

E passiamo ai reni….

Mentre sto preparando i referti medici per la visita immunologica del 30 maggio ed osservo i primi miglioramenti nelle mie condizioni generali di salute a quasi tre mesi dalla rimozione delle amalgame (seppure con l’ennesima tonsillite), trovo come sono cambiati in dieci anni i parametri dei reni (peso specifico delle urine); nel 2001 erano corretti (1021) mentre nel 2010-2011 sono variati dai 1011 ai 1008… indice di una (possibile) insufficienza renale.
L’insufficienza renale è una delle (tantissime) conseguenze dell’intossicazione cronica da mercurio, come ha scritto nella documentatissima lettera al Comitato scientifico della Commissione Europea il medico tedesco Joachim Mutter pubblicata sul Journal of Occupational medicine and toxicology nel marzo 2011 (no, non dieci anni fa, dato che non si tratta di una moda o come mi ha detto recentemente un medico del Policlinico di Padova, di una cosa “di cui ognuno pensa quello che vuole”).
Se è vero che il mercurio non è l’unico veleno tossico per l’ambiente, l’autore spiega che , differentemente ad esempio da piombo e cadmio , il mercurio nella forma Hg2+ si lega con un legame covalente alle proteine in modo irreversibile. (L’originale del testo dice:”Hg2+ is more toxic than Pb2+, Cadmium (Cd2+) and other metals because it has a higher affinity due to “covalent bond” formation with thiol groups (cysteines in proteins) causing irreversible inhibition. Other metals form reversible bonds with proteins and are therefore less toxic.  Hg2+ does not bind tightly enough to the carboxylate groups of natural organic acids (natural chelators like citrate) for its toxicity to be prevented. Chelating agents, like EDTA, which normally inhibit the toxic effect of heavy metals like lead, have no inhibitory effect on the toxicity of mercury or may even increase it .
Other chelating agents (DMPS and DMSA) inhibit the toxic effect of Cd2+ and Pb2+, but not of Hg2+ [93]. DMPS, DMSA or natural chelators like vitamin C, glutathione or alpha-lipoic acid are not able to remove mercury from nervous tissues [94]. DMPS or DMSA may even increase the inhibitory activity of Hg2+ and Cd2+on enzymes but not of Pb2+ [95]. Furthermore, DMPS in animals led to an increase of mercury concentrations in the spinal cord [96].”

Lascia un commento