Categorie
Generale

Il Mac rimesso (quasi) a nuovo

E’ stato quasi per caso che ho chiamato l’AT Service di Padova, centro assistenza Apple, perchè oramai il tasto sinistro del trackpad del mio Mac non funzionava quasi più. Quando ho telefonato , dando il numero di serie del mio Macbook bianco (modello 2008 non unibody), mi hanno chiesto se per caso si era crepata la plastica vicino alla tastiera, cosa che in effetti era avvenuta, e mi hanno detto che trattandosi di un difetto riconosciuto mi avrebbero sostituito il top case. Così mi sono recato al centro di assistenza e il tecnico mi ha spiegato che il problema al trackpad non era dovuto all’usura bensì alla batteria che si era gonfiata (cosa che in effetti avevo notato, anche perchè il Mac mi aveva segnalato un “service battery”). Togliendo la batteria infatti il trackpad funziona regolarmnete. Ora probabilmente ne acquisterò una su buydifferent ( si risparmia circa il 40%) , sito dove mi sono trovato molto bene e che ho utilizzato per portare la RAM da 2 a 4 GB (e con OS X 10.6 la differenza si è vista) e anche per sostituire il piccolo hard disk da 120GB con uno da 320 GB. Ultima cosa, ma non da poco: mi si era rotto il pezzettino che si infila dentro la presa di corrente e che si collega all’alimentatore; il negozio Apple di via Venezia a Padova mi aveva fatto un prezzo di 20 euro, dicendo che non è un pezzo venduto separatamente. All’AT store l’ho pagato 6 euro.
Quando si dice che non tutto il male vien per nuocere.

P.s.: mi sono accorto poco fa che dopo la sostituzione del top case, i cd non entrano e non escono. Lunedì ritorno in assistenza…;(

Lascia un commento