Categorie
personale

Il 27 marzo chiude il Souvenir

Il mio club preferito al mondo, il Souvenir, chiude il 27 marzo (qui la notizia al telegiornale, al minuto 18).

Il locale che ha regalato a me come a migliaia di altre persone da tutto il mondo una sessione di house progressive spettacolare a pochi chilometri da Barcellona e solo di mattina, è costretto a chiudere (come il suo vicino after Merci) in seguito all’approvazione della pur positiva legge regionale che disciplina le attività di “after”, ovvero le discoteche aperte dalle 7.00 alle 14.00 dei giorni festivi.
L’articolo apparso su “El periodico” spiega che questi locali devono stare almeno a 500 metri dal centro abitato e devono godere di una licenza apposita rilasciata dall’Ayuntamento (il Comune), licenza che manca anch’essa a questi locali che attualmente hanno licenza di bar. Il Souvenir è dentro alla zona industriale di Viladecans, sicuramente lontano dal centro abitato, ma forse non arriviamo al mezzo kilometro. Forse c’è qualche speranza per il Row14 , altro locale after sempre nei pressi di Villadecans, ancora più fuori dal centro abitato, ma sia chiaro che quel posto, dove sono già stato, non ha niente a che vedere con il Souvenir, per il tipo di musica e per l’impianto audio che nel Souvenir era comparabile solo allo Space di Ibiza.

Foto della pista del Souvenir

Sono tre giorni che cerco in tutti i siti possibili un volo economico per esserci alla chiusura di questa domenica, ma credo che alla fine ( i soldi non crescono sugli alberi) sarò qui a Padova. E alla fine andare per l’ultima volta non cambia nulla.

Parte del flyer della chiusura del Souvenir

I ricordi dei momenti passati insieme in quel posto non cambiano o non saranno meno tristi solo per il fatto di esserci andato una volta in più. Ad aprile quando tornerò a Barcellona con i miei, quel luogo sarà chiuso (aprirà la notte ma la gente che lo frequenta di notte è diversa, la musica in parte pure, e io la notte crollo). E a maggio, quando ho già un biglietto per Barcellona, probabilmente andremo al Row14. Tutt’altro genere di musica. Gli amici, quelli sì, saranno gli stessi. John , ragazzo che vive a Barcellona, mi dice sempre:” El mundo cambia, hombre !” . Qualcosa di nuovo nascerà, speriamo presto.

Foto di gruppo al Souvenir

 

 

 

Lascia un commento