Categorie
per ridere personale

Auchan, l’INPDAP dei supermercati

Parafrasando Brunetta, mi verrebbe da dire: ” Un genitore che fa la spesa all’Auchan, si vergogna di dire a proprio figlio che ha fatto la spesa lì”. Oggi, per l’ennesima volta, sono troppo stanco e salto palestra. Prendo il 18 e scendo all’Auchan, per comprare una pentola a pressione Lagostina in offerta.

L'Auchan di Padova

Scendo dal bus, aspetto il semaforo, attraverso queste sei corsie, entro nel centro, percorro tutta la galleria (nella stazione di North Sydney il percorso più breve per entrare nel supermercato non lo si fa dal parcheggio auto ma dalla stazione dei treni, 30 metri circa per arrivare al primo ortofrutta) . Dato che non ci sono armadietti dove lasciare zaini ecc. (come invece ho visto – e utilizzato – al Carrefour della Rambla a Barcellona) , mi faccio impacchettare lo zaino da palestra, cerco il primo cestino- trolley (che ovviamente non è all’entrata) e mi dirigo scazzato al reparto pentole a pressione. Guardacaso (Elena, benedette le tue parole!) non c’è la Lagostina ma una magnifica “Miakasa” , udite udite, garantita a vita , per meno di 13 euro.

Cerco (dato che non è ora di punta, non dovrebbe essere impossibile) una persona qualunque che lavori lì che mi dica dove posso trovarla, se le hanno finite, ecc. Dopo un centinaio di metri avanti e indietro mi suggeriscono:” Ma ha guardato all’entrata a destra ? Perchè qualche volta le mettono lì”. Prendo vado lì e tra frullatori, microonde, olive nere e detergenti per il water, non trovo alcuna pentola. Chiedo però ad una tizia che mi dice: “provi a chiedere all’accoglienza”. Prima però torno a vedere questa “Miakasa”….apro la confezione e vedo che c’è serigrafato “Leggere prima il libretto di istruzioni”, solo che del libretto di istruzioni nemmeno l’ombra. Apro altre tre scatole e niente libretto. Esco per l’uscita senza acquisti e mi dirigo (e mi accodo) al box accoglienza. Chiedo notizie della Lagostina, e la tipa mi fa- con l’aria di quella “ma scusi, lei crede alle favole?” – “l’abbiamo finita già da un pezzoooooo” , allora chiedo come mai non ci sia il libretto di istruzioni nelle uniche pentole a pressione che vendono, anche perchè la garnazia a vita senza il libretto….”Come si chiama ? Casamia ?” – “No no, Miakasa…. ” – “Guardi, non mi risponde nessuno, provi a chiamare domani mattina”. Certo, sicuramente domani mattina non avrò niente di meglio che telefonare all’Auchan . Che tu possa prendere fuoco quanto prima, ipermercato di m…… !

5 risposte su “Auchan, l’INPDAP dei supermercati”

Il libretto di istruzioni l'hai cercato anche dentro la pentola vero? perchè qualcuno lo mette li …
cmq non fidarti di prendere miakasa, piuttosto vai al centercasa e prendine una a prezzo pieno li, se ti serve 😉

Probabilmente era proprio lì. Sai cos'è ? E' tutta l'”esperienza” Auchan, se hai uno zaino (impacchettato) in mano, che fa schifo. Sicuramente se non avessi avuto lo zaino con me e quindi le due mani libere, avrei guardato. E in ogni caso, grazie per la dritta…..

Probabilmente era proprio lì. Sai cos'è ? E' tutta l'”esperienza” Auchan, se hai uno zaino (impacchettato) in mano, che fa schifo. Sicuramente se non avessi avuto lo zaino con me e quindi le due mani libere, avrei guardato. E in ogni caso, grazie per la dritta…..

Lascia un commento