Categorie
Generale

La partecipazione dei soci agli utili e alle perdite nella società semplice

Secondo quanto disposto la partecipazione dei soci agli utili ed alle perdite si presume proporzionale ai conferimenti da essi compiuti. Si presume invece uguale per tutti i soci se nel contratto non è determinato il valore dei conferimenti. Tale disciplina può essere anche derogata dai soci che possono fissare una partecipazione non corrispondente al valore dei conferimenti con l’unico limite posto però dall’art. 2265 c.c. secondo il quale “è nullo il patto con cui uno o più soci sono esclusi da ogni partecipazione agli utili o alle perdite”.

Lascia un commento