Categorie
Generale

Non è studiando che si diventa capi

Ti starai chiedendo chi è questa Giorgia che ti scrive eh!
Sono l'amica della Marta!!! ^_^
Ti scrivo perchè la Marta mi ha detto che nel tuo sito inserisci spesso "frasi storiche" tipo quelle della Germana… bene, siccome il mio capo (che di seguito chiameremo PUFFETTO) supera ampliamente i livelli della Germana mi ha consigliato di scrivertelo. Ultimamente sto cercando di scrivere tutte le frasi così non me le dimentico.
Qualche esempio? Eccotene un paio:
Domanda:
"Giorgia, "abituali" va con 1 o 2 "B" di solito?" (non so se mi fa + impazzire la domanda in sè o il "di solito" finale……….)
(p.s. la marta mi ha dato questo consiglio: "Potevi dirgli che nei giorni feriali va scritto con una B, mentre nei festivi si scrive con 2……… a meno che non ci sia la domenica ecologica, nel qual caso allora ritorna solo una B……")
Da una lettera che, sempre puffetto, ha scritto di suo pugno (=_=):
"Spett.le Ditta di Ingenieria"
"motorizzazione a norma per evaquazione fumo e calore"
bhè che ne dici? come inizio potrebbe andare bene?
ti saluto e stammi bene!
ciao, Giorgia

0 risposte su “Non è studiando che si diventa capi”

Per non dire di quelli che parlano l’italiano misto al dialetto tipo: ieri sono andato a mollare il cane!

Lascia un commento