Categorie
Generale

Quando i Comuni si impegnano…

<B>A Roma 2500 taxi in più<br>siglato accordo con il Comune</B>

La recente protesta dei tassisti

ROMA – Accordo raggiunto a Roma tra i tassisti e il Comune: dopo quattro ore di trattativa, è stata firmata nella tarda serata di ieri l’intesa per dare applicazione al decreto Bersani. In circolazione ci saranno 2.500 taxi in più al giorno, ai quali si aggiungeranno le 450 nuove licenze già previste in base ad accordi precedenti.

“Attraverso la rimodulazione dei turni – ha spiegato il sindaco Walter Veltroni – e il prolungamento dell’orario di servizio, grazie ai collaboratori familiari e ai dipendenti, come prevede il decreto Bersani, avremo in strada mille taxi in più la mattina, dalle 8 alle 12 o dalle 9 alle 13; mille il pomeriggio, dalle 16 alle 20 o alle 21; e cinquecento la notte”.

Di conseguenza il parco taxi nella capitale, dove la situazione era piuttosto problematica per la carenza di auto, aumenta di oltre il 40 per cento: un incremento che “sarà seguito con un monitoraggio costante sulla reale applicazione dell’accordo, forse attraverso sistemi di rilevazione satellitare”. L’accordo entrerà in vigore dalla seconda metà di settembre.

Le 450 nuove licenze saranno introdotte con questa scadenza: 100 entro luglio, altre 200 a settembre e 150 entro l’anno.

(25 luglio 2006) – www.repubblica.it

Lascia un commento