Categorie
Generale

La Pubblica Amministrazione leggera

Criteri e limiti. Per ciascu­no degli anni 2005, 2006 e 2007 gli enti camerali che presenta­no un ìndice inferiore alla so­glia stabilita possono assumere un lavoratore per ogni tre che cessano il servizio al 31 di­cembre dell’anno precedente. Le camere che, al contrario, presentano un indice superio­re alla quota-limite, ne posso­no reclutare uno ogni cinque che cessano l’attività nel trien­nio 2004-2006. Eventuali quo­te residue, poi, sono riasse­gnate a livello nazionale tra gli enti camerali.

Chiaro che poi, se davvero il personale serve per garantire servizi, non c’è altra possibilità di utilizzare del personale a termine con contratti in affitto (interinali)….. spero solo che uno dei primi provvedimenti del nuovo governo sarà di sbloccare le assunzioni nel pubblico impiego, anche se sarà davvero difficile visto lo stato della Finanza pubblica….

Lascia un commento