Categorie
Generale

In quali casi il giudice ordinario puo’ disporre la modifica, revoca o annullamento dell’atto amministrativo ?

Solo nei casi in cui l’atto sia compiuto dalla P.A. in carenza di potere. E’ opportuno precisare che si ha carenza di potere in astratto nelle ipotesi di straripamento di poteri o difetto di attribuzioni. Ricorre invece carenza di potere in concreto quando il potere autoritativo è riconosciuto astrattamente alla P.A. ma viene male esercitato perchè ad esempio l’atto è privo della forma richiesta ad substantiam, o difettano i presupposti spazio temporali.

(da “Prepararsi per l’esame di diritto amministrativo, ed. Simone, 2005)

Lascia un commento