Categorie
Generale

MELISA test: molti, molti dubbi…..

Aggiornamento di febbraio 2013: ho cambiato il titolo di questo post che originariamente si chiamava “E tutto è peggiorato nel 2008 con l’impianto in titanio” perchè l’esperienza che ho vissuto non mi ha assolutamente convinto che il peggioramento sistemico (stanchezza, problemi gastrointestinali, aumento delle infezioni, ecc.) che ho avuto a partire dal 2008 fosse dovuto all’impianto in titanio che ho, quanto molto più probabilmente al consumarsi per bruxismo notturno delle otturazioni in amalgama contenenti mercurio che inevitabilmente si è sprigionato e accumulato nel mio organismo. Effettuare il MELISA test in Italia è stata praticamente un’odissea, e alla fine non è risultato che il mercurio nel mio sistema immunitario causi reazioni autoimmuni (e per fortuna!) , cosa anche confermata dalla RSM all’encefalo risultata negativa.

Schermata 02-2456343 alle 22.01.22

Per quanto riguarda il titanio, cosa che avrei voluto testare, ci sono stati vari malintesi con la struttura dove ho effettuato il test (la OXI.GEN lab di Brescia) e infine questo centro ha smesso di effettuare questo tipo di test in Italia. Una cara amica di Pisa ha ottenuto referti per sali differenti da quelli di cui aveva richiesto le analisi, e che sono stati corretti ” a mano”, anche girando per mezza Europa. Lascio a voi un commento.