Categorie
personale

Temperatura costante o accensione del riscaldamento solo quando si è in casa ?

Per tutti quelli che “tenere una temperatura costante a casa non costa molto di più che accendere il riscaldamento solo quando si è in casa.” . L’esperimento nel mio appartamento a Padova, esposto a nord e dove il termostato si trova in una stanza con due pareti perimetrali e senza cappotto termico, mostra che tenere acceso il riscaldamento ad una temperatura costante (nel mio caso 18.9 gradi) comporta un consumo di gas in mc quasi doppio.
Questi sono i grafici dei consumi che mi ha dato l’app gratuita di Acegas Aps Estenergy per Iphone. In giallo gli ultimi consumi fatturati, in verde i dati relativi allo stesso periodo dell’anno precedente.

I dati sul consumo di gas nel mio appartamento (classe di prestazione energetica D) esposto a Nord. In giallo i dati dell’anno corrente con impostata una temperatura costante di 18.9 gradi, in verde la stessa temperatura (dati dell’anno scorso) però con attivazione del riscaldamento solo dalle  16 a mezzanotte.

 

C’è da dire però che entrando nel sito nella parte del mio account, il grafico dei consumi mostra un andamento completamente differente, ovvero una diminuzione. Proverò a scrivere ad Acegas per chiedere il perchè.

screenshot-servizionline estenergy it 2015-03-18 08-36-55