LLevar por delante

Entro fine febbraio terminerò sicuramente il corso di spagnolo. Oggi ho completato il fascicolo 22 ; è incredibile quanto ogni singola pagina del fascicolo mi spieghi cose che trovo quotidianamente su siti, riviste o anche in chat…(en el chat, in spagnolo, dato che è maschile).
Iniziamo dai nostri amici della galleria d’arte di Madrid. Paul è riuscito a convincere il nonno a non vendere l’immobile dove si trova la galleria , ma i guai non sembrano finiti. Le vendite non vanno molto bene e ci sono recibos (bollette) da pagare per oltre mille euro. Improvvisamente però arriva una telefonata di una cliente che chiede di conoscere il grande maestro Juanito…..Juanito, che Pablo, il proprietario della galleria, aveva sempre trattato con sufficienza ritenendolo tutt’altro che un artista, si rivela la salvezza della galleria. Una facoltosa signora infatti lascia un acconto di ben 15.000 euro per portare i quadri del gran maestro Juanito in giro per il mondo.

Non posso però non citare la mia serie tv spagnola preferita che seguivo via internet sul sito di Antena 3 (si possono tuttora vedere tutte le puntate di questa stagione, la prossima tornerà a settembre 2010). Fisica o Quìmica, ed in particolare il mio personaggio preferito , Fer , il ragazzo di David.

Fer, in Fisica o Quìmica

Per quante ne combini David (cerca in chat un tizio “porque sabes, soy joven , tengo que hacer otras experiencias….tengo 18 anos..y…”) e per quanto siano diversi (Fer vuole fondare un’associazione per i diritti dei giovani gay nel collegio dove studia, David invece la ritiene una “di quellle stupide cose che servono solo a fare i carri del gay pride”) , la loro storia è appassionante. E non è certamente l’unica di appassionante, dato che i protagonisti sono molti e la trama è molto avvincente. Qui sotto, David, mentre tenta di entrare nell’account della posta di Fer prima che sia proprio lui a vedere la foto che il ragazzo con cui ha avuto una storia ha mandato a tutti i ragazzi e ragazze del collegio.

David

In questa parte del fascicolo si spiegano i moltissimi utilizzi del vertbo llevar, che nell’utilizzo più frequente significa “portare”. Ho visto per esempio che ho utilizzato llegar molte volte al posto di llevar per dire “donde llega esta calle ?” , quando invece è llevar che va utilizzato. Vediamo alcuni esempi:

Esta carretera lleva al aeropuerto.
La tarta lleva crema de chocolate y nata.
Este empleado lleva toda la contabilitad de la oficìna.
El jefe lleva bien la organizaciòn del trabajo.
LLevar claro (contrariamente a quanto si potrebbe pensare)= Aver difficoltà
“Lo llevas claro si quieres entrar a trabajar en ese departimento”

!Ahora caigo! = Adesso capsico !
Piérdete ! = Sparisci!
A que sì = E’ vero
Sì, por cierto = Ah, a proposito ! (della serie , tutto il contrario)

Proprio poche ore dopo aver letto queste cose mi sono imbattuto in una simpatica lettera di un lettore catalano che lamentava che in una città catalana la pista ciclabile è utilizzata come parcheggio auto, ed in uno dei commenti c’era proprio “llevar por delante”, ossia l’idea di spazzare via le auto che vengono trovate parcheggiate lì.

Estar a gusto = essere contenti
Salir rana=Prendere un granchio
Cortar el bacalao=comandare (tenere le redini)
Dar el tostòn= Molestare, tormentare

Bene, per oggi è tutto. Qualcuno si chiederà perchè impiegare oltre mezz’ora per aggiornare il blog. E’ il mio diario di vita, un diario che , tra questo blog ed il precedente, copre quasi dieci anni della mia vita. E solo scorrere gli album delle foto, le persone che ho conosciuto, i momenti che ho vissuto, è spettacolare.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"