Espanol 24, otra vez !

Approfittando di questo martedì festivo in cui anziché farmi nove ore al lavoro sono a casa, e prima di un pranzo anticipato per poi andare a Sottomarina, mi sono messo ancora a studiare spagnolo, completando il quindicesimo fascicolo .

Ecco le novità di queste due ultime letture:

pertenencias = cose
!Quién! si usa alla terza persona e con il modo congiuntivo per esprimere un desiderio: “!Quién pudiera viajar por todo el mundo !” (Potessi viaggiare per tutto il mondo!)
còctel = cocktail (!!!)
a ciencia certa= con certezza
alborato= baccano
alcade = sindaco
boligrafo= penna biro … però pluma estilogràfica = penna stilografica (!!!)
desafìo= sfida
en vilo = sulle spine, in ansia
ensenar las cartas = scoprire le carte
jaleo= confusione
ni siquiera= nemmeno
pelea = lite
poner de manifesto = mettere in chiaro

e nella parte delle proposizioni modali:

!Como si nos dan cien miliones , no aceptaremos este horario de trabajo!= in forma colloquiale, “Anche se ci dessero cento milioni, non accetteremmo quest’orario di lavoro!”

Lo escribiré como mejor se entienda = Lo scriverò in modo che si capisca
Mientras meno digas, mejor = Meno parli, meglio è
Marcharse = andarsene (da un luogo)
No te pases de listo, esto no es como tuù crees  = Non fare troppo il furbo, non é come credi tu
No quiero saber nada de todo lo demàs , no es asunto mio = Non voglio sapere niente del resto, non è affar mio

Infine, vi indico la strada che faremo per tornare da Sottomarina oggi che che è un giorno da bollino rosso:


Visualizza da sottomarina a Padova in una mappa di dimensioni maggiori

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"