Categorie
Generale

A quattro giorni dall’intervento di uvulopalastoplastica e tonsillectomia

Dopo due giorni dal mio ultimo post sull’argomento, finalmente i sintomi peggiori sono stati superati. Sintomi anomali, tra l’altro, o meglio non direttamente ricollegabili all’intervento nella zona del palato: non riuscivo a stare sdraiato perchè mi saliva l’acido dallo stomaco, e quindi a dormire, qualche linea di febbre , e così via. Soprattutto la deglutizione va un po’ meglio, e stasera forse inizierò a mangiare qualcosa. Ho perso 5 kg in tre giorni, ma non è certo questo il problema, anzi, il nostro corpo quando è “leggero” può dedicare le risorse al sistema immunitario che deve riparare le ferite nelle zone di intervento. Come suggerito dai medici (oltre che da un minimo di raziocinio) , ho evitato (nonostante il dolore  , ma tutto sommato sopportabile dopo il terzo giorno) la tachipirina proprio per far svolgere alla febbre il suo importante ruolo nel combattere le infezioni.  Sto invece prendendo l’antibiotico (Augmentin) come da prescrizione medica ogni otto ore.
Ieri sera addormentarmi è stato molto difficile, improvvisamente mi prendevano dei sussulti perchè mi sembrava di soffocare , ma non era vero, semplicemente era del muco in più che accorreva nelle zone martoriate dall’intervento. Ci vuole solo tanta pazienza. Questa sera proverò a mangiare una frittata triturata , chissà 😉

Lascia un commento