Categorie
Generale

Acronis True Image 2013, un backup per Windows anche su cloud (che mi ha deluso)

E’ capitato a due studi professionali che conosco, nell’arco di pochi mesi, di vedersi l’hard disk ed anche il backup bruciato. In un caso, lo sbalzo di corrente che ha bruciato il pc ha bruciato anche l’hard disk USB collegato.

Nell’altro , quando si è rotto l’hard disk si è visto che uno dei supporti era illeggibile e dei dati fondamentali erano stati persi.
Il backup incluso in Windows 7 fa bene il suo lavoro per salvare i dati che si trovano sul pc collegato al disco esterno , ma non fa il backup di cartelle condivise in rete da altri computer. Stessa cosa per il software gratuito Fbackup. Ho già sperimentato il – a mio parere – pessimo (e pesantissimo) Norton Backup, mentre mi ha fatto un’ottima impressione la versione di valutazione di Acronis True Image 2013 che sto testando.

schermata acronis trueimage

Compreso nel prodotto c’è uno storage cloud di ben 250GB ! Se anche durasse un anno , sarebbe un prezzo più basso di qualsiasi altro concorrente, e in più il prodotto consente il backup su disco esterno, la pianificazione del backup e l’esclusione per tipologia di files.
Purtroppo il programma non riesce a salvare correttamente i files di backup .ipd del Blackberry e dà un messaggio di errore. Il portale di utilizzo del prodotto però è davvero ben organizzato, si può anche effettuare un live chat con l’assistenza tecnica e c’è un forum di supporto. Insomma, un prodotto che mi sembra valido e da provare, il cui costo è di 50 euro per una licenza.

Aggiornamento: purtroppo alla fine nonostante l’acquisto della licenza e numerosi ticket con il servizio di assistenza , ho abbandonato questo prodotto perché dava “backup non riuscito correttamente”. I prossimi prodotti che testerò saranno Novabackup e Macrium Reflect .

Lascia un commento