Categorie
attualità personale

A difesa del buon operato della giunta Zanonato a Padova

Sento il dovere di dire quello che penso, a pochi mesi dalle elezioni amministrative nella nostra città, sull’operato della giunta Zanonato, dopo che ieri in un negozio un tale con dei volantini se ne e’ entrato dicendo che e’ ora di cambiare e che il Portello e’ in mano ai delinquenti. Io sono profondamente soddisfatto della giunta guidata da Zanonato; quando il centrodestra  sulle pagine di quotidiani locali ha contestato che l’amministrazione ha fatto poco o nulla sul fronte delle infrastrutture, mi e’ venuto da ridere. Della giunta Destro ricordo  il disastro causato dall’Ikea a Padova Est, i topi che giravano per la citta’ in seguito all’abolizione dei cassonetti “per il decoro pubblico”, un tram che doveva avere il volante e l’ha perso per strada e che era (fu poi deciso di farlo a tre casse anziché due dalla  giunta Zanonato) lungo come un bus ! Per non parlare della sfortunata foto dell’avv. Menorello con alcuni operai che lavoravano in nero sul cantiere del porfido delle Rivere.
Nulla, a parte tanta libertà di costruire (possibilmente in cemento). In questi cinque anni  Ponte di Brenta era isolato da San Lazzaro per chi voleva utilizzare la bici o arrivaci a piedi  e ora c’è una nuova pista protetta e illuminata che corre sotto il viadotto di Padova Est; anche la pista sul cavalcavia tra Mortise e torre finalmente viene messa in sicurezza. Via Madonna della Salute ha una pista ciclabile , mentre su via Cardan i marciapiedi con i murales mi ricordano qualche pezzo delle Ramblas di Barcellona !
E’ questa giunta che ha inaugurato il viadotto di Padova Est, il tratto centrale della tangenziale Nord, mentre sono in fase avanzata dei cantieri come il Cavalcavia Sarpi-Dalmazia che già è stato montato, la direttissima per Selvazzano ed Abano, di cui si parlava da almeno vent’anni ! Cosa fece la giunta Destro ?

E a proposito di difesa della vita (quella di tutti i giorni  di grandi e piccini), la messa in sicurezza di decine di attraversamenti pedonali con attraversamenti pedonali protetti e rialzati ha permesso di ridurre di oltre il 60% i feriti  nella nostra città !

Nuovi attraversamenti pedonali protetti a Padova
Ma parliamo proprio del tema sicurezza. Mentre in modo furbo e scorretto il centrodestra  accusa il Sindaco di non fare nulla per un tema che riguarda la Giustizia – Tribunali  e non il Comune, ricordo che è la giunta Zanonato, anche grazie allo straordinario impegno di una donna di Rifondazione Comunista, Daniela Ruffini (sì, proprio quella che viene accusata di dare le case agli immigrati – magari da gente che la domenica è in prima fila a Messa!), ad essere riuscita a chiudere le famigerate palazzine di Via Anelli vincendo una guerra, prima ancora che contro spacciatori e delinquenti, contro gli avvocati dei proprietari , italianissimi, che si sono guadagnati per anni soldi sporchi (ma già i latini dicevano saggiamente pecunia non olet !) affittando a cifre esorbitanti i loro appartamenti a clandestini irregolari !
Sono convinto anch’io che in questi anni ci troviamo in un clima culturale di “sonno della ragione”, dove chi strilla di più e ha i mezzi di comunicazione ai suoi piedi riesce facilmente a far accettare il suo modo di pensare (se la gente non va in galera è colpa dei giudici che sono troppo buoni, gli extracomunitari ci rubano il lavoro, ecc.) . Allora cittadini, uscite di casa e prendete la bici, andate in giro per Padova e guardate come è miglorata la vostra città in questi cinque anni. Ricordando che la giustizia fa capo ai tribunali (e al ministero della Giustizia) e non ai Sindaci.

Addendum dopo il commento di Alberto: dimenticavo che questa Amministrazione ha anche installato e messo in funzione decine di telecamere per il controllo del territorio che si sono rivelate fondamentali per individuare criminali , anche nel caso citato da Alberto della coppietta aggredita nei pressi di Sommariva.

6 risposte su “A difesa del buon operato della giunta Zanonato a Padova”

OK, pero' restando nel tema sicurezza, la criminalità non è stata eliminata, bensì spostata verso il centro della città.
E il centro si è svuotato, c'è molta meno gente, e gli abitanti presenti sono sempre piu' extracomunitari. Aggressioni, tentativi di stupri, scippi e rapine, che prima erano caratteristici più delle zone limitrofe, ora avvengono tranquillamente anche in centro (zona duomo o sommariva).
E' impensabile che una ragazza possa anche solo pensare di parcheggiare in piazza Mazzini per venire in centro alle 8 di sera, per fare un esempio.
E benchè la polizia si veda assai poco (ma questa è responsabilità del governo), neanche di vigili si vede ombra, se non vicino a qualche autovelox…
Sicuramente la Mestruello Destro non ha fatto molto in tema di sicurezza, ma non è Zanonato abbia fatto molto più di “spalmare” meglio il problema sul territorio…

Quello che tu chiami “Spalmare il problema sul territorio” significa evitare il formarsi di zone della città completamente in mano alla criminalità e che nel tempo diventano fisicamente inaccessibili anche alle forze dell'ordine , ed è sicuramente una buona strategia per evitare l'aggravarsi del problema.
Delle due , o siamo d'accordo che spetta alle Forze dell'Ordine controllare il territorio oppure vuol dire che non capiamo la chi deve fare cosa.
Altra cosa che ha fatto questa giunta è l'installazione di decine di telecamere in vari punti della città che hanno permesso -anche nel caso della coppia aggredita da Sommariva – di risalire ai responsabili in tempi brevi. Come vedi quindi, l'Amministrazione non è stata con le mani in mano !

Quello che tu chiami “Spalmare il problema sul territorio” significa evitare il formarsi di zone della città completamente in mano alla criminalità e che nel tempo diventano fisicamente inaccessibili anche alle forze dell'ordine , ed è sicuramente una buona strategia per evitare l'aggravarsi del problema.
Delle due , o siamo d'accordo che spetta alle Forze dell'Ordine controllare il territorio oppure vuol dire che non capiamo la chi deve fare cosa.
Altra cosa che ha fatto questa giunta è l'installazione di decine di telecamere in vari punti della città che hanno permesso -anche nel caso della coppia aggredita da Sommariva – di risalire ai responsabili in tempi brevi. Come vedi quindi, l'Amministrazione non è stata con le mani in mano !

Magari ricordo male io, però la cementificazione della zona in prossimità del casello di Padova Est fu cominciata proprio da Zanonato con il centro TIM, mentre il cavalcavia su PD Est e il completamento della tangenziale nord furono progetti avviati dalla giunta Destro (che comunque giudico disastrosa e che impedirà al centro destra di governare Padova per almeno un altro paio di decenni), il fatto che li abbia inaugurati Zanonato mi pare marginale, anche la campagna sulla videosorveglianza fu fortemente incentivata dalla giunta precedente (ma servono veramente?).
Tra i disastri di Giustina & Co. io aggiungerei la vendita di APS ad Acegas, anche se riconosco che per finanziare tutti i cantieri aperti allora solo vendendo qualcosa del genere si sarebbero potuti trovare i fondi.
Sul fronte criminalità ti do pienamente ragione, Zanonato ha fatto di più, multando i clienti delle lucciole, i consumatori di droghe (pesanti o leggere) in centro ed erigendo il muro in Via Anelli.

Magari ricordo male io, però la cementificazione della zona in prossimità del casello di Padova Est fu cominciata proprio da Zanonato con il centro TIM, mentre il cavalcavia su PD Est e il completamento della tangenziale nord furono progetti avviati dalla giunta Destro (che comunque giudico disastrosa e che impedirà al centro destra di governare Padova per almeno un altro paio di decenni), il fatto che li abbia inaugurati Zanonato mi pare marginale, anche la campagna sulla videosorveglianza fu fortemente incentivata dalla giunta precedente (ma servono veramente?).
Tra i disastri di Giustina & Co. io aggiungerei la vendita di APS ad Acegas, anche se riconosco che per finanziare tutti i cantieri aperti allora solo vendendo qualcosa del genere si sarebbero potuti trovare i fondi.
Sul fronte criminalità ti do pienamente ragione, Zanonato ha fatto di più, multando i clienti delle lucciole, i consumatori di droghe (pesanti o leggere) in centro ed erigendo il muro in Via Anelli.

Magari ricordo male io, però la cementificazione della zona in prossimità del casello di Padova Est fu cominciata proprio da Zanonato con il centro TIM, mentre il cavalcavia su PD Est e il completamento della tangenziale nord furono progetti avviati dalla giunta Destro (che comunque giudico disastrosa e che impedirà al centro destra di governare Padova per almeno un altro paio di decenni), il fatto che li abbia inaugurati Zanonato mi pare marginale, anche la campagna sulla videosorveglianza fu fortemente incentivata dalla giunta precedente (ma servono veramente?).
Tra i disastri di Giustina & Co. io aggiungerei la vendita di APS ad Acegas, anche se riconosco che per finanziare tutti i cantieri aperti allora solo vendendo qualcosa del genere si sarebbero potuti trovare i fondi.
Sul fronte criminalità ti do pienamente ragione, Zanonato ha fatto di più, multando i clienti delle lucciole, i consumatori di droghe (pesanti o leggere) in centro ed erigendo il muro in Via Anelli.

Lascia un commento