Categorie
personale viaggi

Edu, de vuelta a Valencia

E così, dopo la settimana de los cierres, dove tutte le discoteche di Ibiza organizzano le feste più belle, dove addirittura fuori dal parcheggio dello Space viene allestito un tendone con una sala per ballare in più (dato che non basterebbe la capienza del locale di 3500 persone) , Ibiza torna ad essere un’isola come un’altra.

Edu (sulla destra) nella serata "Troya basura" allo Space, dove c'ero anch'io, in settembre 2008

Il mio amico Edu di Valencia (a destra nella foto) , che ho conosciuto all Privilege al Supermartxe nelle mie prime due settimane di vacanze a Ibiza, dopo aver trascorso el verano qui, se ne torna a casa. In  un sms di poco fa, mi scrive :” Gracias. Yo aqui en ibiza haciendo las maletas para volver a valencia. Estoy un poco triste y hoy hace un dia muy malo. Un beso muy grande. Edu”

Edu ed il suo amico Pascual sono stati miei compagni di viaggio nel giorno fantastico passato a Formentera, isola che non avrei mai potuto visitare senza di loro. Al Soap, allo Space, al Pacha, chiedevi di Edu di Valencia (come se fosse stato l’unico Edu di Valencia ad essere lì dentro) e lo conoscevano tutti. Credo senza esagerare mi abbia presentato con pazienza a quasi un centinaio di persone durante la 12 ore del Matinée. Di me diceva ai suoi amici spagnoli:” Es un chico italiano, pero una persona tan buena”. Consolati Edu, il prossimo verano potrai tornartene a Ibiza , mentre per me forse Ibiza sarà solo uno splendido ricordo a cui pensare con un po’ di nodo in gola.

Lascia un commento