Categorie
Generale

Biglietterie automatiche alla stazione di Padova…

 Oggi 6 agosto ho tentato di acquistare un biglietto per un treno verde con Carta Amicotreno, per il giorno successivo, presso la stazione di Padova. Anche in seguito alle recenti notizie sul furto di codici PIN dei bancomati, preferivo usare moneta per pagare. Nessuna delle biglietterie automatiche della stazione di Padova  accettava monete perchè quattro su sei erano abilitate al solo pagamento POS, una era chiusa per manutenzione e l’altra aveva la fessura per le monete chiusa. Sono andato così alla biglietteria per fare il biglietto ma il personale non è stato in grado di farmi quel biglietto (Padova-Latisana con treno verde da Mestre a Latisana) perchè al computer quel treno non risultava verde ma ordinario. Ho ribadito al bigliettaio che da sei mesi prendevo quel treno e che è sempre stato verde; il personale non era in grado di verificare se quel treno fosse effettivamente verde perchè non era in possesso di alcun orario cartaceo. Ma com’è possibile che in tutta la biglietteria della stazione di Padova non ci sia un orario cartaceo a disposizione del personale ? Mi hanno detto di rivolgermi all’assistenza della clientela al binario 1 (mentre io continuavo ad essere in ritardo per andare al lavoro….) . Lì hanno appurato che c’è un errore nel sistema informatico sipax delle biglietterie (ma non di quelle automatiche nè del servizio internet ) che va corretto. Solo a Padova c’è un numero così alto di guasti alle biglietterie automatiche in stazione, con così poche (zero nel caso di stamane) casse abilitate al pagamento in contanti; e quando tenti di fare il biglietto in biglietteria….devo portarmi l’orario da casa in caso di contestazioni ? Se questo è il risultato di anni di ristrutturazione dell’epoca Cimoli, auguri all’Alitalia !

Una risposta su “Biglietterie automatiche alla stazione di Padova…”

Lascia un commento