Categorie
Generale

E ora parliamo di Wind

=========================
Mlist – mlist.belowtheweb.it
Esperienze, idee, visioni. Su Internet
se vuoi leggere tutti i messaggi di questo thread:
http://mlist.belowtheweb.it/archivi/3d/env/msgid-15918.html#15918
=========================

E allora parliamo anche di Wind

Il 10 febbraio ho mandato una disdetta a tutti i servizi di telefonia fissa di wind (il contratto l’avevo fatto con infostrada) essendo passato alla fibra (sono un cliente quasi contento di fastweb, a parte due o tre cosette: videorec che taglia gli ultimi 5 minuti dei programmi registrati, nessuna risposta del servizio clienti, estrema facilità ad abbonarsi a servizi aggiuntivi e cavalli di Frisia per recedere, cose gratuite che diventano a pagamento come il riconoscimento del numero di chi chiama..)

wind: continuo a ricevere le bollette. bene: non pago da quando reputo di non dover pagare, dal 10 febbraio. loro hanno un credito con me (saranno 60 euro circa) ma da quando ho spedito una lettera a quattro mani con un mio amico avvocato non si sono fatti più sentire. una esperienza da fare è andare in via lorenteggio 257 e cercare di entrare per parlare con qualcuno di wind. io l’ho fatto avuto il piacere di parlare solo con una guardia giurata che mi ha impedito di entrare e poi (eravamo soli) mi ha raccontato quello che succede tutti i giorni ai cancelli: una cinquantina di persone "urlanti" che sventolano bollette per servizi attivati a: deceduti, ultraottantenni, emigrati, ecc. facciamo due conti: 185 euro al bimestre (la mia bolletta) x tre bimestri sono 555 euro iscritti a bilancio come crediti che, per quanto mi
riguarda, sono inesigibili 50 persone al giorno per 300 giorni lavorativi fanno 15000 persone che si sono mosse per fer valere i loro diritti (50 euro? 100 euro?) facciamo 50 euro per 15000 = 750000 euro.

e quelli che non pagano e non ci vanno? io scorgo una strategia che tende ad aumentare i crediti in vista di una
vendita "gonfiata" truffa secondo me è la parola esatta.
Ma quello che mi lascia veramente perplesso è che non c’e’ uno STRACCIO di authority che interviene

Una risposta su “E ora parliamo di Wind”

Ciao!! Scusa se sn stata assente x 1 pò ma ho avuto 1 monte da fare, ora cmq sn liberissima! ^_^ Cmq mi è piaciuto l’articolo che hai pubblicato sul tuo blog, x le persone è facile piangere, nn x ttt certo, ma cmq si sapeva che alla fine si andava a finire così ma nessuno ha fatto nulla. E’ sempre la stessa storia, si aspetta sempre l’ultimo momento x renderci conto di quello che può succedere, ma che ormai è già successo. 1 bacione

Lascia un commento