Categorie
Generale

Un uomo ricchissimo compra una FIAT Stilo nella versione più lussuosa e tecnologicamente innovativa esistente. Paga uno sproposito, ma la macchina è bellissima. Fatti pochi chilometri, decide di accendere la radio… ma non riesce neanche a trovarla. Il cruscotto, probabilmente progettato dalla NASA, contiene dispositivi di tutti i tipi, ma nulla che somigli a un’autoradio.

Incazzatissimo, torna dal concessionario.

“Mi avete venduto una macchina costosissima, costa quanto un Concorde, ma non ha radio!”

Il venditore lo informa che la radio, incorporata nell’infonavigatore satellitare, sfrutta un sofisticatissimo congegno di riconoscimento vocale, per cui basta dire il tipo di musica che si vuole, e lei la suona. Il tizio prende la macchina, fa pochi metri, e dice: “Blues!” Subito la radio trasmette un bellissimo pezzo di B. B. King in dodecafonia dolby stereo surround che neanche al Madison Square Garden si sente così.

Dopo un po’ decide di cambiare musica. Fa: “Rock!” e la radio commuta su un esaltante pezzo dei Deep Purple. Dopo qualche minuto prova: “Bach” e immediatamente parte il secondo Concerto Brandeburghese.

Beato dalla musica, non fa molta attenzione alla strada, e quasi investe un ciclista imprudente. Incazzatissimo gli grida: “Testa di cazzo!”.

Subito la radio: “E adesso, dai microfoni di Radio Rai, la parola al presidente Silvio Berlusconi…”

P. S.: Tutte le persone che ricevono la presente comunicazione hanno l’obbligo civile e morale di trasmetterla ad almeno cinque amici. Non sia mai che qualcuno lo votasse di nuovo . ..

Lascia un commento