Venezia, lunedì 13 maggio 2002, SS. Gliceria e Servazio

Sotto: quello che è rimasto della Golf dei miei amici.

Con l'auto nel fossato, salvi
Eraclea, quattro mestrini tamponati e intrappolati nella Golf

Giovanni Cagnassi

ERACLEA. Sono rimasti intrappolati nella loro auto rovesciata in un fossato a Stretti. Si possono considerare salvi per miracolo i quattro giovani mestrini che stavano tornando a casa dalla discoteca Tnt di Lugugnana alle prime luci dell'alba di domenica. Erano le 5.30 quando, a bordo di una Golf, stavano percorrendo la provinciale 54 da Stretti di Eraclea in direzione San Donà e sono stati tamponati da una Opel Tigra guidata da Silvia Trevisan, sandonatese di 22 anni, residente in via Cimabue.
La Golf con a bordo Alessandro Seminara di 20 anni, Marco Sardini di 19, Andrea Bortolutto di 20 e Denis Mazzaro di 23 anni, tutti mestrini, è stata catapultata lungo il fossato sulla parte destra della carreggiata, a circa 500 metri dal semaforo di Stretti. La Tigra invece ha terminato la sua corsa a sinistra della provinciale. Ma la Golf, oltre a finire nel canale, si è anche rovesciata tra il fango e l'acqua che miracolosamente, nonostante l'abbondante pioggia caduta nei giorni scorsi, era alta solo poche decine di centimetri. Intrappolati nell'abitacolo, i giovani mestrini non erano in grado di muoversi. Alcuni residenti sono stati svegliati dal rumore e hanno allertato i vigili del fuoco pensando però che non ci fossero feriti. Ma i pompieri hanno effettuato un rapido controllo nel canale e, tra l'erba, hanno visto spuntare le ruote della Golf che era stata quasi completamente nascosta dalla vegetazione spontanea cresciuta nel canale di irrigazione.
Quando hanno visto la Golf (la Tigra era invece ben visibile sul ciglio della strada con a bordo la ragazza ferita) hanno immediatamente azionato le cesoie idrauliche che consentono di recidere la lamiera come fosse latta. Quindi hanno posizionato gli speciali cuscini Wetter dotati una struttura metallica e una volta gonfiati hanno consentito di sollevare l'auto dal fondo limaccioso del canale.
Una volta tagliata la lamiera, hanno estratto i ragazzi che si lamentavano all'interno dell'auto. Sul posto sono poi giunte due autoambulanze inviate dal 118 che hanno trasportato i ragazzi sotto choc in ospedale per le medicazioni. Sono tutti fuori pericolo.

Marco(al centro nella foto), Fable a sx, Francesco (UD) a destra.